Archivi tag: Narrativa

Narrativa
ali

Ali di Babbo

Quando il mio insegnante d’italiano e latino del liceo obbligò me e i miei compagni a leggere un libro a settimana, rimasi senza parole, convinto che non avrei mai potuto conciliare i compiti con la lettura. Col passare delle settimane e degli anni, la lettura divenne per me una palestra, per la testa e l’anima. Continua a leggere »

Pubblicato il mercoledì 14 dicembre 2011 - 19:36
 
Lascia un commento | 14.12.2011
notti

9 notti a Parigi

E’ il titolo della nuova raccolta di racconti di Giorgio Pirazzini, classe 1977 (nato alla stessa ora in cui uscì Never mind the Bollocks dei Sex Pistols, precisa la sua biografia). La capitale francese si concede a noi attraverso lo sguardo di un giovane italiano affascinato dalla vita (notturna e non) di una città che non dorme mai. Donne eleganti, alcool a fiumi, rapide migrazioni da un locale all’altro.
Il protagonista è un giovane pubblicitario appena trasferitosi a Parigi per motivi di lavoro, esattamente come l’autore. Continua a leggere »

Pubblicato il lunedì 12 dicembre 2011 - 14:33
 
Commento (1) | 12.12.2011
paulina2

Paulina

La storia di una clandestina albanese strappata alla miseria delle sue origini per essere proiettata in un opulento paese occidentale imbarbarito dalla televisione commerciale e dal malcostume: l’Italia. Svegliata nel cuore della notte, ad appena dieci anni viene costretta a mettersi in viaggio, schiacciata insieme a centocinquanta passeggeri in una « carretta del mare », ex peschereccio che riforniva di aragoste, triglie, granchi di scoglio e pesce spada i ristoranti della costa. Continua a leggere »

Pubblicato il lunedì 12 dicembre 2011 - 12:54
 
Lascia un commento | 12.12.2011
jordi anfruns

Manuel Vázquez Montalbán, “Jordi Anfruns, sociologo sessuale”. Racconti d’autore

Ammetto di essere sempre stato prevenuto nei confronti dei racconti di Montalbán e il suo investigatore Carvalho. Devo ricredermi. Durante la lettura dei due racconti, quello che dà il titolo al libro e “Appuntamento mortale all’Up and Down”, non so perché, ma pensavo sempre che se ne venisse fatta una trasposizione cinematografica sarebbe simile a “Il mistero del cadavere scomparso” con Steve Martin. I due racconti sono molto divertenti. “Jordi Anfruns” ha in più anche quella suspense sufficiente, ben costruita e portata fino alla fine che fa venir voglia di continuare la lettura fino all’ultima pagina. Continua a leggere »

Pubblicato il lunedì 5 dicembre 2011 - 12:50
 
Lascia un commento | 5.12.2011
images

Torino rosso porpora

L’uomo non ricordava quasi nulla di quella notte, solo un bagliore rosso porpora che riempiva l’orizzonte del suo sguardo ed un nome: Leonardo. Era accaduto qualcosa, ne era certo. Qualcosa che avrebbe cambiato la sua vita e quella di molti altri… 
Rosso è il colore che tinge questo thriller che disegna la mappa di una città del mistero, partendo dal cuore di Torino e insinuandosi nelle vie più segrete, dietro le porte chiuse, nelle storiche ville della collina, in un vortice delirante di omicidi e segreti. Continua a leggere »

Pubblicato il lunedì 5 dicembre 2011 - 11:43
 
Lascia un commento | 5.12.2011
animal

“Animal Factory” – Edward Bunker

Se con “Come una bestia feroce” Bunker racconta ciò che accade fuori, l’impossibilità per chi esce di galera e vorrebbe redimersi di crearsi una vita normale, con “Animal Factory” scrive invece di ciò che accade “dentro”, in quel mondo a parte che cambia irrimediabilmente i suoi appartenenti, in quella che è, per l’appunto, una “fabbrica di animali”. Continua a leggere »

Pubblicato il venerdì 2 dicembre 2011 - 18:29
 
Lascia un commento | 2.12.2011
dueh

Due storie sporche

Come sempre Alan Bennett non ne sbaglia una. Questa volta, come la copertina ci suggerisce, lui ci permette di “spiare”, dal buco della serratura, l’intimità e la quotidianità dei rapporti umani. Senza mai cadere nella volgarità, senza mai descrivere l’ovvio, ma soffermandosi su dettagli esilaranti e a volte grotteschi, ecco due diverse storie, che come tante, possono nascondere dei segreti. Continua a leggere »

Pubblicato il giovedì 1 dicembre 2011 - 18:14
 
Commento (1) | 1.12.2011
invito-620x310

Un anno nero per Miki

Una famiglia borghese normale, armoniosa all’apparenza, un bicchiere di vino prima di cena, sottobicchieri comprati al MoMA, automobili, oggetti tecnologici e di design, tutti rigorosamente utilizzati da amici e parenti. Come la macchina che una sera di gennaio uccide Boris o quella che a marzo conduce Verena sul luogo del suo omicidio. L’anno il 2001, Un mal año para Miki. Un “año mal”, non cattivo come un raccolto andato a male, ma nero, come l’abisso in cui precipita il protagonista dell’ultimo (il quarto, pubblicato in Spagna nel 2003) libro dello scrittore madrileno José Ovejero. Un romanzo originale, un noir dell’anima, in cui sono il rifiuto dell’emozione e della realtà, l’indifferenza e il vuoto, a far da protagonisti. Continua a leggere »

Pubblicato il giovedì 1 dicembre 2011 - 11:03
 
Lascia un commento | 1.12.2011
fits

Francis Scott Fitzgerald, “Il diamante grosso come il Ritz”. Racconti d’autore

Questo di Fitzgerald è un racconto surreale. Il protagonista è un ragazzo della buona e ricca borghesia del sud, John T. Unger, mandato in una scuola d’élite vicino Boston e qui entra in contatto con altri ragazzi dell’alta società statunitense. Fin qui, niente di particolare. A un certo punto, però, nella scuola arriva un altro, misterioso ragazzo, Percy Washington, che si tiene in disparte da tutti tranne da John. Percy invita John a passare le vacanze estive a casa dei suoi nel Montana. Continua a leggere »

Pubblicato il mercoledì 30 novembre 2011 - 18:11
 
Lascia un commento | 30.11.2011
romoloilgrande

Romolo il Grande: l’imperatore pollicoltore

Costretta a lunghi pomeriggi oziosi da una brutta caduta che mi impone l’immobilità mi ritrovo nell’inusuale condizione di dover riempire il tempo, invece che sfruttarne i ritagli per mille commissioni.
Trascorro molte ore leggendo (da quanto tempo non potevo più permettermi questo lusso!) e ieri ho preso in mano un librettino che mi girava in casa da tempo: Romolo il Grande, di Friedrich Dürrenmatt, edito da Marcos Y Marcos. Continua a leggere »

Pubblicato il mercoledì 30 novembre 2011 - 15:19
 
Lascia un commento | 30.11.2011
73_torredicontrollo

Torre di controllo

Per Sauro Badalamenti, investigatore assicurativo in Piazza de Angeli a Milano, tutto comincia così. Con una terribile esplosione sui tetti dello stabilimento della Coop in Via Benadir. Un caso banale, all’apparenza. Una fabbrica clandestina di fuochi d’artificio che è saltata in aria, portandosi via la vita di molti. Ma è proprio lì che trova, accanto al corpo dilaniato della più giovane fra le vittime, un libro rilegato a mano, pieno di inquietanti disegni tratteggiati a nero di china e giallo fosforescente. Non sa nemmeno perché ma lui, quel libro, lo porta via con sé. Continua a leggere »

Pubblicato il venerdì 25 novembre 2011 - 09:00
 
Commenti (2) | 25.11.2011
bartoli_alta(1)

La venditrice di piccole cose

Una raccolta di dieci racconti ambientati in alcuni paesi della valle del Serchio e collocati a cavallo degli anni Cinquanta-Sessanta. Nei dieci raconti de “La venditrice di piccole cose” si respira aria di provincia, l’aria di quel piccolo mondo che vive nella valle del corso medio del Serchio in cui si muovono i protagonisti; Personaggi, soprattutto donne, che vivono un’esistenza comune, scandita dai ritmi della quotidianita’ in un tempo “passato prossimo” che racchiude in se, tra gli altri, il tema sempre attuale della solitudine.

Continua a leggere »

Pubblicato il giovedì 24 novembre 2011 - 12:56
 
Commento (1) | 24.11.2011
cent

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

“Quelli che dicono soltanto la verità non sono degni di essere ascoltati”…
Può il lettore immedesimarsi nel personaggio principale, se questo è un centenario e, per di più , svedese? E’ quello che mi sono chiesta guardando la copertina, poco invitante, del libro di un autore a me sconosciuto. Eppure mi attirava quel “…saltò dalla finestra e scomparve”. Continua a leggere »

Pubblicato il mercoledì 23 novembre 2011 - 18:00
 
Lascia un commento | 23.11.2011
luci

Le luci di settembre

Nel 1937 Simone Sauvelle, vedova con due figli, Irene e Dorian, si trasferisce in un paese sulla costa per sfuggire ai creditori del marito. Ad aiutarla, offrendole un posto come governante, è il fabbricante di giocattoli Lazarus Jann, che vive con la moglie gravemente malata in una tenuta chiamata Cravenmoore. Tutto sembra andare per il meglio, Lazarus tratta bene Simone e i figli, il luogo è ospitale e Irene conosce Ismael, il giovane cugino di Hannah, la cuoca di casa, e se ne innamora. Continua a leggere »

Pubblicato il martedì 22 novembre 2011 - 16:19
 
Lascia un commento | 22.11.2011
MATRIMONIO

La storia di un matrimonio

Crediamo tutti di conoscere la persona che amiamo.”

Questo l’incipit dell’ultimo romanzo di Andrew Sean Greer: la storia di un matrimonio. Crediamo tutti di conoscere la persona che amiamo, frase che torna, come un refrain, più volte, tra le pagine.
Crediamo di trovarci di fronte a una storia semplice, piana.
Alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale, una brava ragazza del Kentuky, Pearlie, si innamora di un coetaneo, compagno di liceo, Holland. Quando Holland va a fare il suo dovere di bravo americano al fronte i due si perdono di vista, per poi ritrovarsi su una spiaggia di San Francisco. Continua a leggere »

Pubblicato il lunedì 21 novembre 2011 - 11:44
 
Commento (1) | 21.11.2011