Archivi categoria: romanzi e racconti

romanzi e racconti
copertinA

Il nero fascino del destino

Guido ha quarantanni e vive delle piccole rendite lasciate dai genitori. La sua vita è piatta, monotona, tranquilla. Felice? Cosa potrebbe accadere allora per riuscire a smuoverlo, se non l’amore, o la prospettiva di esso? Guido conosce per caso Lucia, aiutandola a ritrovare il suo gatto. Iniziano a frequentarsi piacevolmente, ma un giorno Guido trova Lucia in lacrime: un suo vicino di casa, giovane padre di famiglia, è scomparso nel nulla e Lucia sta vivendo il dramma dei suoi cari. Guido non ha niente da fare, quindi… perchè non occuparsene?  Continua a leggere »

Pubblicato il venerdì 19 ottobre 2012 - 12:28
 
Lascia un commento | 19.10.2012
Giù tra le donnecopj170.asp

Giù tra le donne

Anno dopo anno l’esistenza delle donne ha la stessa cadenza monotona, senza orizzonti; tuttavia alcuni cambiamenti, impercettibili o evidenti, la sommuovono. Non è una contraddizione ma l’essenza della vita di Scarlet, Helen, Audrey, Jocelyn, Susan, giovani smarrite londinesi degli Anni Cinquanta e della più anziana Wanda. Sono donne fragili e subalterne, travolte dagli eventi che non sanno dominare; se tentano di farlo, qualcosa di loro va perduto irrimediabilmente. Continua a leggere »

Pubblicato il mercoledì 17 ottobre 2012 - 11:49
 
Commenti (2) | 17.10.2012
bersca

Io e Bersca

Una ragazza che ha sempre vissuto nell’ombra e nei suoi complessi di essere brutta e grassa. Una creatura assolutamente insignificante, questo era Bernarda. Il suo nome completava il tutto. Se ne vergognava profondamente e lo cambiò facendosi chiamare Bersca. Lavorava in una fabbrica e condivideva un appartamento con altre due nullità. La sola cosa che la facesse vivere meglio era allontanarsi dalla realtà con la fantasia, creando nuovi mondi paralleli che la sua mente “malata” riusciva a realizzare. Continua a leggere »

Pubblicato il martedì 16 ottobre 2012 - 13:22
 
Lascia un commento | 16.10.2012
hamingway

La guerra civile spagnola secondo Hemingway: Per chi suona la campana

La Guerra Civile spagnola si presta a molteplici interpretazioni, a seconda del punto di vista dal quale la si osserva. Come conflitto interno, rappresenta l’apice dello scontro tra una Spagna conservatrice, reazionaria e cattolica e una Spagna progressista, laica e democratica. Scontro che non è terminato con il conflitto del ’36-’39, ma che continua ancora oggi tra i banchi delle Cortes; come conflitto internazionale, rappresenta il primo atto della guerra tra fascismo e antifascismo che vedrà il suo culmine nella II Guerra Mondiale, quando ormai, complice la neutralità di Inghilterra e Francia, Franco governava indisturbato.
Continua a leggere »

Pubblicato il martedì 11 settembre 2012 - 12:40
 
Lascia un commento | 11.09.2012
guerra

Guerra agli Umani

Senza lavoro da una settimana. Un mese d’affitto arretrato e uno zaino pronto da tempo. Questa è la condizione iniziale dell’aspirante “supereroe” pronto ad abbandonare la civiltà ormai destinata al declino per fondarne una nuova. Marco “Walden” abbandona la città-Babilonia per vivere in una grotta sull’Appennino, installando la base del futuro mondo primitivo. Il protagonista è accompagnato nel suo viaggio da Sydney, un gladiatore nigeriano che, più per necessità che volontà, sceglie di diventare membro della nuova civiltà. Altro compagno di avventure è la rabdomante Gaia, gestore di un bar a Castel Madero in cui “Si fa credito a chi legge”. Continua a leggere »

Pubblicato il mercoledì 29 agosto 2012 - 12:26
 
Lascia un commento | 29.08.2012
autonomia_del_personaggio1

L’autonomia del Personaggio Letterario

Avete mai pensato all’esistenza di mondi altri, spazi surreali ove personaggi letterari prendono vita? E se un personaggio riuscisse ad acquisire autonomia, talmente tanta da lasciare nell’orizzonte mentale del suo autore l’ipotesi, la magnifica illusione di poter Essere oltre le pagine di un libro? Quante persone guardando La rosa purpurea del Cairo [1] hanno sognato di ritrovarsi, un dì, di fronte al proprio personaggio (cinematografico o letterario) preferito?
E quanti dopo aver letto le meravigliose opere di Pirandello, o di Dostoevskij o di Saramago, hanno fantasticato sulla reale esistenza di un doppio, un sosia, un duplicato di se stessi? Continua a leggere »

Pubblicato il mercoledì 29 agosto 2012 - 12:14
 
Lascia un commento | 29.08.2012
contessa

La contessa di Castiglione

Nella storia del Risorgimento, vi sono stati illustri protagonisti, quali: Mazzini, Gioberti, Garibaldi, Cavour, Vittorio Emanuele II, prevalentemente si parla di uomini, delle donne si parla poco, raramente. Quando emerge una figura femminile è raro, ma non scontato. Anna Rita Guaitoli, l’autrice di questa biografia, è anche una grafologa professionista, che ha potuto non solo studiare attentamente le altre biografie disponibili sulla Castiglione, ma ne ha analizzato la personalità anche attraverso l’ausilio della grafia. “Le sfaccettature di una donna troppo celebrata, troppo dimenticata, troppo mistificata”. Continua a leggere »

Pubblicato il lunedì 30 luglio 2012 - 15:26
 
Lascia un commento | 30.07.2012
martar

Marta

In quanto autrice delle foto di copertina, ho letto in anteprima il romanzo MARTA di Gianfranco Brevetto. La mia scelta è stata quella di proporre all’autore non una foto già esistente, ma un nuovo scatto, lasciandomi guidare dalla storia, dall’emozione, dal  messaggio suggerito dal  testo. Ho cercato, dunque,   di conoscere Marta, di comprenderla, di capire chi lei fosse. “Marta è una donna, una donna come tante, sempre alla ricerca di sé” dice l’autore di questo suo personaggio. Continua a leggere »

Pubblicato il venerdì 20 luglio 2012 - 16:40
 
Lascia un commento | 20.07.2012
pecchinenda_pires_vilamatas

Paulo Roberto Pires, Gianfranco Pecchinenda e la metamorfosi del “metodo” Vila-Matas

Abituato ad utilizzare scrittori e poeti, più o meno celebri, come personaggi dei suoi stessi libri, Enrique Vila-Matas, autore catalano oramai celebre in tutto il mondo, si è ritrovato recentemente nella curiosa situazione di dover assistere egli stesso ad una pirandelliana moltiplicazione delle metamorfosi della propria identità (o come altro potremmo definirla?): da autore che inventa splendide finzioni sulla vita di altrettanti autori, a personaggio di finzioni scritte da altri scrittori, protagonista di vicende immaginate da altri come lui. Continua a leggere »

Pubblicato il mercoledì 18 luglio 2012 - 18:32
 
Lascia un commento | 18.07.2012
letture_190x250

Tempo di libri sotto l’ombrellone

Il sole è quello che ti lambisce mentre leggi, disteso sulla sdraio, al mare. Ma la tua mente  sarà altrove, a navigare nelle passioni, nelle rovine e nelle risalite dei personaggi che popolano i libri che ti suggeriamo per accompagnare le tue vacanze. Perché quello che ci appassiona, al di là dello scenario, sono le vicende di donne e uomini nei quali ci immedesimiamo. E lo sfondo non importa. Che sia un giallo classico, di Simenon, o uno moderno, di Camilleri, un romanzo di grande respiro, di Saramago, oppure l’ultimo premio Strega di Piperno, sono le difficoltà, i dilemmi interiori e gli amori che ci tengono incollati alla pagina. Anche quando si tratta degli atleti delle olimpiadi moderne, di Capranica. Continua a leggere »

Pubblicato il mercoledì 18 luglio 2012 - 12:45
 
Lascia un commento | 18.07.2012
Auster-Invisibile-130_reference

Invisibile

Di Paul Auster ho letto molto, non tutto, ma molto. Tra i suoi romanzi ho amato Mr Vertigo e La musica del caso. Ora, in due giorni, ho finito Invisibile, edito come gli altri da Einaudi. Una lettura così veloce – le pagine si susseguivano una dietro l’altra perché l’Autore americano ha l’indubbio dono di coinvolgere – è certamente incapace di cogliere la complessità della storia e la ricchezza dei personaggi, ma per questo ci sarà una seconda volta. Continua a leggere »

Pubblicato il lunedì 16 luglio 2012 - 11:54
 
Lascia un commento | 16.07.2012
mille

Mille parole per un addio

Il romanzo affronta le difficili tematiche della malattia e del dolore viste attraverso gli occhi del paziente e delle sue amiche più care. La storia parla di un viaggio fra miriadi di sentimenti contrastanti, paure reali ed inconsce, problemi di tutti i giorni ed incapacità, talmente grandi da gestire da sembrare insormontabili. Un viaggio all’interno di noi stessi, che porta ad una fine annunciata ma, che vale la pena di essere percorso. Un viaggio alla scoperta di un’amicizia che durerà aldilà degli eventi e del tempo, aldilà degli spazi e dei mondi. Continua a leggere »

Pubblicato il martedì 3 luglio 2012 - 12:13
 
Lascia un commento | 3.07.2012
rit2

Il ritorno del giovane principe

Per chi ha amato il Piccolo Principe di Saint-Exupéry, non si può far sfuggire questo romanzo, che in sostanza è una sua continuazione. A.G.Roemmers, narra la storia di un principe non più bambino, ma adolescente, forse lo stesso descritto nel Piccolo Principe, qui lo ritroviamo ferito sul ciglio di una strada, nella lontana terra di Patagonia, che l’autore deve conoscere molto bene, essendo di origini argentine. L’uomo che lo salverà lo aiuterà a ritrovare la voglia di vivere e la cosa più straordinaria è che anche quell’uomo rimarrà profondamente toccato da questo incontro, decisivo per entrambi. Continua a leggere »

Pubblicato il venerdì 22 giugno 2012 - 11:11
 
Lascia un commento | 22.06.2012
17ffad640ac27b97539f16f21bdb47c2_w190_h_mw_mh

Follia

Stella: “ una donna triste e stordita, con l’impermeabile aperto e una sigaretta tra le dita“; “viveva in una specie di nebbia, e le persone intorno a lei erano solo buie figure spettrali, fantasmi privi di una vera sostanza … vestita di scuro, con quell’aria di malinconica rassegnazione, perduta nei calcoli del suo cuore … bellissima: sottile, minuscola, angosciata. Continua a leggere »

Pubblicato il lunedì 18 giugno 2012 - 14:55
 
Lascia un commento | 18.06.2012
sesso e volentieri

Sesso e volentieri. Micie, passere, polipi e squali del nuovo millennio

Se c’era una volta il Bestiario di Aberdeen, il trattato inglese che descriveva le caratteristiche e le proprietà naturali e soprannaturali degli animali del XIII secolo, nell’era dei social media c’è il Bea-stiario, il catalogo per imparare a conoscere gli animali che si aggirano nella Rete. Si chiama Sesso e volentieri ed è la seconda prova della scrittrice e blogger che si fa chiamare Bea Bouzzi che, proprio come un monaco amanuense medievale descrive caratteristiche, vizi e virtù degli uomini e delle donne che popolano i Social. “Per imparare a conoscere i pericoli e i pericolosi della Rete (..) perché se li conosci li eviti, ma soprattutto impari a riderci su”. Un volume prezioso che, proprio come gli antichi manoscritti, è arricchito dalle divertenti illustrazioni di Caterina Borghi. Continua a leggere »

Pubblicato il lunedì 18 giugno 2012 - 14:41
 
Lascia un commento | 18.06.2012