Archivi del mese: gennaio 2016

ilposto

Il posto

Me ne stavo sdraiato sul divano letto e tutto d’un fiato leggevo Il posto, di Annie Ernaux. Il libro comincia dalla fine e poi ripercorre attraverso alcune scene un distacco lungo almeno quanto una generazione. Lo fa senza nominare la mutazione antropologica né maledicendo il presente, eppure, nel suo silenzioso allontanarsi l’Io narrante srotola densi addii a un mondo, e al suo linguaggio passato: scorro le pagine sentendo il distacco che sfuma lentamente. Una liberazione? Una necessità ineludibile, forse. Continua a leggere »

Pubblicato il venerdì 22 gennaio 2016 - 13:17
 
Lascia un commento | 22.01.2016