zapping2

Permettetemi lo Zapping

Che mi sia concesso di parlare di un mio libro, proprio qui, su queste pagine, perché è il luogo dove Zapping è nato, un paio di anni fa, quando partecipai all’iniziativa Ristorie con il racconto “La donna sul menù” ambientato alla Trattoria Bagutta di Milano. Ho voluto iniziare questa raccolta, esperimento di generi letterari differenti, proprio con quell’episodio noir della mia carriera e ci tengo particolarmente a raccontarvi qui questa esperienza.

Fin dal titolo, con l’editore (dBooks), abbiamo voluto provare questo esperimento fuori da ogni possibile classificazione. Volevamo provare ad infilare in un’antologia una serie di racconti tutti di genere e differente collocazione, come in una serata in casa spaziando tra i tanti canali tematici che ci sono offerti dalle nuove piattaforme televisive. Dato il periodo di crisi, abbiamo inoltre deciso una prima edizione in formato elettronico per poterci permettere un prezzo molto basso.

La raccolta si svolge, un brano dopo l’altro, come in un cd musicale e vorrei presentare ai lettori di 24Letture ognuno dei pezzi contenuti. Ho iniziato con un singolo già conosciuto dai frequentatori di questo sito, per ribadire il noir (un genere a me caro) nel già noto La donna sul menù.

Il cambio di tonalità è repentino quando, subito dopo, ho rivisitato una favola in chiave sci-fi portandola nei trip informatici di Pin OK I/O.

La voglia di raccontare gli sconvolgimenti sociali nelle popolazioni che si affacciano sul Mediterraneo mi ha portato a descrivere lo strano percorso de La sciarpa di Barcellona che, in fondo, può essere catalogato come un racconto di viaggio.

Quindi, mi sono interessato alle difficoltà dei giovani di entrare nel mondo del lavoro, in particolare dopo una chiacchierata con una mia giovane collega. Ho deciso di rendere in forma splatter questi argomenti così seri ed è nata L’ormonatrice di talee.

Mi sono poi rimesso in viaggio, questa volta però con un tono più da poliziesco, ed ho attraversato l’Italia da Milano a Fano, passando per Riccione, alla ricerca de La ragazza di Hollywood.

Non potevo poi non omaggiare la letteratura americana ed in particolare il genio di Truman Capote, autore che adoro. Forse, poverino, si sarà rivoltato nella tomba per la mia Colazione africana ma mi piace pensare che avrebbe anche potuto divertirsi al mio ossequioso omaggio.

Restando sempre negli Stati Uniti, Igor da Alcatraz è il mio tentativo di far rivivere le gangster story.

La chiusura è per un genere a cui molti miei lettori mi associano: la spy-story. In Un quantum d’Italia ho costruito una storia di azione che si svolge in tutti i luoghi italiani che sono stati usati in film di James Bond.

E, mantenendo il paragone con la produzione musicale, l’editore ha deciso di regalare una bonus track non presente nella raccolta ma scaricabile gratis da tutti quelli che si collegano al suo sito. Ho quindi dovuto scrivere Racconto express che è il nostro regalo a tutti quelli che si interessano a questo mio ultimo lavoro.
Zapping

Marco Donna

dBooks, 2014

http://www.dbooks.it/libreria/scheda/165/14/giallo-e-thriller/zapping.html

http://www.marcodonna.it/zapping.html

Pubblicato il venerdì 24 ottobre 2014 - 10:23
 
Lascia un commento | 24.10.2014

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*



*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>