5libriin5righe

Le saghe familiari cinesi e quelle austriache e un libro che ricorda il Signor G

La novità #1 Il seggio vacanteJK Rowling (Salani)

Abbandonato il maghetto che l’ha resa famosa (e ricca), JK Rowling porta in Italia il suo romanzo per adulti, Il seggio vacante, una storia dal linguaggio esplicito e dalle tematiche forti, dalla tossicodipendenza fino all’abuso sui minori. Omicidi, guerre di potere, rancori e gelosie che negli Usa non hanno conquistato la temutissima Michiko Kakutani, ma che sono valsi alla Rowling il Goodreads Choice Award 2012 per il miglior libro di narrativa e un adattamento televisivo per un serial della Bbc.

 

La novità #2 EreditàLilli Gruber (Rizzoli)

C’è una donna al centro di questa storia, si chiama Rosa Tiefenthaler, ed è la bisnonna della giornalista Lilli Gruber. Una donna colta e libera che affida i suoi ricordi, le sue gioie e le sue paure alle pagine di un diario fin dal giorno del matrimonio con il suo amato Jakob. Una storia personale e collettiva, quella di Rosa, nata austriaca, vissuta in Italia, morta all’ombra del Reich, una donna simbolo dei tormenti di una terra di confine. Per gli appassionati di saghe familiari.

 

La chicca Grande seno, fianchi larghi, di Mo Yan (Einaudi)

Un romanzo censurato in Cina per la crudezza delle testimonianze, ma allo stesso tempo un omaggio alle proprie radici e alla propria madre, questo secondo romanzo di Mo Yan, lo scrittore cinese che riceverà oggi il premio Nobel per la letteratura. Un’epopea familiare, quella degli Shangguan, che si snoda dalla società feudale degli anni Trenta fino al capitalismo di stato, al cui centro ci sono i destini di Jintong, il “bambino d’oro”, quello delle sue sorelle e quello di una Cina in continua oscillazione tra tradizione e innovazione.

 

Dallo scaffale Quando parla Gaber, a cura di Guido Harari (Chiarelettere)

Il 3 gennaio di dieci anni fa scompariva il Signor G, cantautore, regista, attore teatrale e cinematografico e commediografo. Una personalità eclettica, critica, acuta e pungente e un libro scritto per capire chi fosse davvero Giorgio Gaber. Dopo l’autobiografia “Gaber, l’illogica utopia”, Harari propone una selezione di pensieri profetici e provocazioni di una delle maggiori coscienze civili che questo paese abbia avuto. Per i nostalgici.

 

Digital Only: Amazon, Apple, B&N, Kobo. Il periodo dei regni combattenti, Elisa Molinari (Il giornale della Libreria)

Così come nella Cina del 400 a. C. dodici stati combattevano per la supremazia del territorio, nel ventunesimo secolo i tre principali player dei contenuti digitali, lottano per la conquista del mercato europeo del libro. S’intitola Amazon, Apple, B&N, Kobo. Il periodo dei regni combattenti, l’istant book che inaugura la collana ebook dell’Aie che terrà traccia dei fenomeni e delle correnti più innovative che attraversano l’editoria italiana e internazionale. Per gli addetti ai lavori e per chi vuole iniziare a capirci qualcosa.

a cura di Nora Barnacle

Pubblicato il lunedì 10 dicembre 2012 - 14:37
 
Lascia un commento | 10.12.2012

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*



*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>