Archivi del mese: maggio 2012

rapporto

Rapporto in scala 1:1

Il detective assicurativo Sauro Badalamenti, con un passato fosco alle spalle, è chiamato a indagare su un tragico disastro aereo all’aeroporto di Malpensa. La sua spalla di sempre, Miranda Venegoni, direttrice del Labanof di Milano, è in prima linea per l’identificazione delle vittime di quello che pare essere un attentato terroristico senza precedenti, di possibile matrice islamica. Presto, infatti, appare chiaro che l’episodio è legato a una lunga scia di sanguinosi attacchi rivolti contro obiettivi civili in tutta Europa. Continua a leggere »

Pubblicato il mercoledì 30 maggio 2012 - 18:28
 
Lascia un commento | 30.05.2012
Layout 1

Una storia nella musica

Roman Vlad, compositore, pianista, musicologo, anche se a lui non piace definirsi tale (il suo ultimo saggio, su Aleksandr Skrjabin, è uscito da Passigli l’anno scorso), è un grande affabulatore. La sua vita compendia una storia della musica o è una storia nella musica. «Sono immerso nella musica da quando ho memoria di me» è la dichiarazione che apre questo racconto autobiografico. Qualche anno fa l’ho sentito presentare un concerto (il acre di Stravinskij trascritto per pianoforte a quattro mani) nell’ambito del festival MiTo, che a quel tempo si chiamava ancora Settembre Musica, e ho capito: Vlad è un animale da palcoscenico e, quando racconta una storia, ruba la scena a tutti. Gli episodi narrati sono sorprendenti, ma il modo con cui li porge a chi l’ascolta è semplice, diretto, privo di fronzoli. Continua a leggere »

Pubblicato il mercoledì 30 maggio 2012 - 16:11
 
Lascia un commento | 30.05.2012
copj170.asp

I casi dimenticati

Cambridge vive un’estate caldissima, quasi torrida. La cittadina universitaria è invasa da studenti stranieri e da turisti che l’assalgono come tante cavallette. Non è il momento perfetto per dedicarsi alle investigazioni, ma il detective privato Jackson Brodie non si lascia sopraffare dalle difficoltà che incontra e segue tre casi contemporaneamente. Sono casi dimenticati: Olivia, Michelle, Laura sono scomparse da molti anni, ma le loro storie diverse tornano a infiammarsi e a intrecciarsi in modo misterioso. Continua a leggere »

Pubblicato il mercoledì 30 maggio 2012 - 13:16
 
Lascia un commento | 30.05.2012
iStock_000002305759Medium

È un mestiere difficile..

La prima cosa che faccio il martedì mattina è controllare la posta per vedere quale store è stato il più veloce ad inviare la newsletter sul DailyDeal. Abitudini strane, certo, ma utili per chi segue l’andamento del lavoro degli ebookstore. Anche perché, quello che emerge, dopo una rapida occhiata alle classifiche settimanali degli ebook più venduti è che generalmente troviamo tra i “magnifici dieci”, tutti quei titoli che, la settimana prima, sono stati protagonisti di offerte speciali e tagli prezzi. Continua a leggere »

Pubblicato il martedì 29 maggio 2012 - 16:24
 
Lascia un commento | 29.05.2012
neglia

La formazione utile

Leve strategiche, piani condivisi,  fondi interprofessionali e qualità per il corporate learning.
Nel raggiungere l’obiettivo della “crescita intelligente” fissato da “Europa 2020”, gli investimenti in capitale umano delle imprese sono indispensabili, decisivi e non più rinviabili, pena il rimanere bloccati in segmenti a basso valore aggiunto nella divisione del lavoro internazionale. Per non fermarsi alle enunciazioni di principio, queste stringenti esigenze devono tradursi scelte strategiche e prassi gestionali in grado di coniugare efficienza ed efficacia del corporate learning. Continua a leggere »

Pubblicato il venerdì 18 maggio 2012 - 16:16
 
Lascia un commento | 18.05.2012
enia

I Racconti d’autore con un libro per non dimenticare

A vent’anni dalla strage di Capaci, il supplemento culturale del Sole 24 ORE, presenta i grandi maestri nell’affascinante prova del racconto con un libro per non dimenticare: “Prima che il buio circondasse ogni cosa” di Davide Enia.
“La mafia s’asciucò a Giovanni Falcone.” Di quel 23 maggio 1992 Davidù ricorda le parole pronunciate in lacrime da suo padre, in una Palermo attonita e disperata. La stessa Palermo sui cui muri si legge “RIINA LIBBERO”, in cui si cerca il cibo nella munnìzza
e, quando piove, si muore, proprio come a Mumbai. Tre racconti profondi e amari, comici e commoventi insieme. Un atto d’amore, intenso e originalissimo, per una città unica al mondo. Continua a leggere »

Pubblicato il venerdì 18 maggio 2012 - 12:33
 
Commenti (4) | 18.05.2012
scrittura_collettiva

Chiuse le votazioni del II° capitolo #scritturacollettiva

Ecco i risultati delle votazioni al secondo capitolo di #scritturacollettiva. La vincitrice è Elisa Belotti che ha totalizzato 678 likes. Vi è piaciuto? dateci il vostro giudizio nei commenti di questo post.

Con Elisa continua la nostra storia e da oggi potrete tornare  a dare un seguito al nostro romanzo, iniziando a scrivere il terzo capitolo. Chi di voi sarà il prossimo vincitore?

Capitoli 2

  1. capitolo-2a-di-giulia-madonna - 13
  2. capitolo-2b-di-patrizia-bartoli - 30
  3. capitolo-2c-di-elisa-belotti/ - 678
  4. capitolo-2d-di-sandro-salerno/ – 2
  5. capitolo-2e-di-carla-parolisi/ – 182
  6. capitolo-2f-di-luca-regis/ – 25
  7. capitolo-2g-di-mutti-diego/ – 192
  8. capitolo-2h-di-erika-m/ – 542
  9. capitolo-2i-di-martina-gargari/ – 106
  10. capitolo-2l-di-master-lingue-e-relazioni-internazionali-1%c2%b0anno-fondazione-milano-d-fezzardi-a-mezzasalma-f-nicita-v-noseda-k-ratiu-klos-m-rossi-s-viterbi/ – 15
  11. capitolo-2-m-di-master-lingue-e-relazioni-internazionali-fondazione-milano-balconi-m-bonacina-m-bonalumi-s-bricca-c-coppola-d-donato-a-dupont-l/ – 11
Pubblicato il lunedì 14 maggio 2012 - 15:32
 
Commenti (16) | 14.05.2012
benevole

Le Benevole

Negli anni ’60, dopo la cattura di Adolf Eichmann, Hannah Arendt scrisse un resoconto sul processo del gerarca nazista, tenutosi in Israele, pubblicato sul New York Times con il titolo “La banalità del male”. La Arendt centrò in pieno il bersaglio nella sua disquisizione sociologica e psicologia del male, in cui riconosceva ai nazisti una patina di normalità umana, molto lontana dall’idea dantesca di mostro infernale. La Arendt, però, sbrodolò nel qualunquismo al momento di trarre le conclusioni. Sostenere che i nazisti non fossero in grado di distinguere il bene dal male e che le loro facoltà di giudizio fossero annebbiate dalla corruzione del discernimento, non aiuta noi a capire la Storia e men che meno ci gratifica con onestà intellettuale. Continua a leggere »

Pubblicato il lunedì 14 maggio 2012 - 15:04
 
Lascia un commento | 14.05.2012
sillabari

Sillabari

Ci sono certe domeniche che ogni cosa si appoggia sull’altra: la polvere sul mobile, così come i corpi sui divani, o anche gli occhi su dei libri. Così sono arrivato a leggere ancora una volta i racconti de “Sillabari”, di Goffredo Parise. Ogni tanto me ne leggo due o tre dei suoi cinquanta e passa racconti, e poi sto meglio senza più quella pesantezza a cui non sai o non vuoi dare un nome. Come fa lo scrittore veneto, nel racconto “Malinconia”, facendo vivere a una bambina tutta la dolce anticamera della parola giusta per definire una condizione: un susseguirsi di azioni che raccontano uno stato d’animo. Senza mai nominarlo, semmai dichiararlo al momento opportuno, e col giusto ritmo. Continua a leggere »

Pubblicato il lunedì 14 maggio 2012 - 14:49
 
Lascia un commento | 14.05.2012
mazzantini

Mare al mattino

“Siamo invisibili al mondo, ma non a Dio. Si spostavano con questo pensiero nel cuore…I vecchi venivano sepolti lì dove morivano. Lasciati al silenzio della sabbia. I beduini ripartivano, frange di stoffe bianco e indaco.”Il luogo è il deserto libico, i protagonisti che lo abitano saranno cacciati dalla loro terra a causa della guerra. Due storie che si intrecciano, vite interrotte che cercano una nuova vita. Ricominciare. Continua a leggere »

Pubblicato il domenica 13 maggio 2012 - 18:06
 
Lascia un commento | 13.05.2012
david

David Golder

La sofferenza di David Golder si rivela implacabile dopo il suicidio di Simon Marcus, il socio in affari che ha tramato alle sue spalle e che, senza possibilità di salvezza, ha preferito la morte. Nel loro ultimo incontro Golder, disgustato, gli ha rifiutato il suo aiuto, ma poco dopo aver partecipato alle esequie sotto un violento temporale che aumentava il desiderio di tutti di sprofondare il morto nella terra inzuppata e di andarsene, viene aggredito da un malessere indefinito. Continua a leggere »

Pubblicato il giovedì 10 maggio 2012 - 16:56
 
Lascia un commento | 10.05.2012
iStock_000002305759Medium

Non di soli ebook low cost vive l’editoria digitale perchè per vendere bisogna “sudare”

Una rapida occhiata ai podi delle classifiche dei maggiori ebookstore e ciò che balza agli occhi è che la strategia dell’offerta lampo si sta rivelando vincente. In pole positions  i due ebook protagonisti del dailydeal della scorsa settimana: Hunger Games e Il teschio sacro. Insomma, la strategia low cost prerogativa di pochi e coraggiosi editori fino a poco tempo fa, adesso sta diventando norma che produce buoni risultati. Ma per fare sempre meglio, gli “editori devono sudare”, non sono io a dirlo, bensì Jeff Bezos in un’intervista rilasciata a Lalettura. Continua a leggere »

Pubblicato il lunedì 7 maggio 2012 - 17:08
 
Commento (1) | 7.05.2012
logo_salone_libro_high

Un fiorire di incontri digitali al Salone di Torino

La Primavera Digitale è sbocciata anche al Lingotto. Il tema della venticinquesima edizione del Salone del Libro è dedicato infatti alle trasformazioni che il web, i social media e l’avvento degli ebook hanno portato nella scrittura e nella lettura. Per questo motivo sarà un fiorire (è proprio il caso di dirlo) di incontri, dibattiti e tavole rotonde su temi caldi di quest’anno: selfpublishing, ebook, DRM e pirateria, lettura digitale, editori nativi digitali e nuove forme di marketing editoriale nell’era dei social network. Tutta roba interessante, anche per chi non è ancora avvezzo al digitale. Continua a leggere »

Pubblicato il venerdì 4 maggio 2012 - 16:47
 
Lascia un commento | 4.05.2012
KENNETH

Hollywood Babilonia II

Con un obiettivo che Kenneth Anger svelerà solo nel capitolo finale – dove passeremo dall’epicureo «Hollywood Babilonia» al nefasto «Hollywood Armageddon» – lo scrittore e cineasta, amico di Aleister Crowley, ci riporta nella «città degli orpelli» per continuare a raccontare vizi, debolezze e paure delle divinità di celluloide e le azioni compiute dalla scellerata fauna di arrivisti, estorsori e assassini che nel tempo hanno provato a mettere le mani sul business dello spettacolo cinematografico. Continua a leggere »

Pubblicato il giovedì 3 maggio 2012 - 18:14
 
Lascia un commento | 3.05.2012
iStock_000002305759Medium

Un viaggio nel Museo immaginato di Daverio

“Andate a cercarvi una grande riproduzione dei coniugi Arnolfini di Jan Van Eyk. La scaricate dal web. Poi ingranditela e muovetela. E’ come se aveste il dipinto in mano”. Miracoli del digitale. È lo stesso Philippe Daverio a suggerire questo esercizio nella postfazione al suo Il Museo immaginato. Non un semplice ebook, ma il primo (come segnala l’editore Rizzoli) ebook illustrato italiano, in formato ePub fixed layout ottimizzato specificamente per iPad. Continua a leggere »

Pubblicato il giovedì 3 maggio 2012 - 18:07
 
Lascia un commento | 3.05.2012