balzz

Domenica un ritorno ai classici con “Sarrasine”di Honorè de Balzac

In una sontuosa festa da ballo nella cornice parigina, tra merletti di seta e il lusso più pomposo della villa dei Lanty, la presenza inquietante di un vecchio dall’aspetto spettrale, vestito di un lusso antiquato, con il volto spigoloso, la magrezza eccessiva e un sorriso implacabile, fisso e beffardo, si aggira fra gli ospiti suscitando perplessità e il desiderio di conoscere la sua vera identità.

Così inizia il breve racconto di Balzac che profuma di capolavoro, un gioiello per ricchezza di spunti e particolari e per eleganza di scrittura. Un racconto che abbraccia i colori del mistero, del realismo e del fantastico al tempo stesso.  Protagonista è Sarrasine, un giovane scultore francese che, a metà del Settecento, decide di raggiungere Roma, dove conosce la celebre cantante Zambinella di cui si invaghisce perdutamente.  Un incontro che darà vita ad un pericoloso gioco di sesso e seduzione dai risvolti drammatici.

Dunque non mancate all’appuntamento domenicale con i “Racconti d’autore”
“Sarrasine”di Honorè de Balzac in edicola solo domenica 4 dicembre in abbinamento con il quotidiano a soli 0.50 € in più

 

 

Pubblicato il venerdì 2 dicembre 2011 - 17:41
 
Commenti (2) | 2.12.2011

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*



*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>