28_Vitali_IlSole

“Parola di Cadavere”: l’inedito di Andrea Vitali in edicola domenica 27

Dopo l’inedito di John Cheever di domenica scorsa, la serie dei “Racconti d’autore” che il Sole 24 Ore pubblica in allegato ogni domenica, si arricchisce di un nuovo inedito scritto appositamente per noi da Andrea Vitali, uno degli autori più apprezzati nel panorama letterario italiano. Lodato dalla critica e amato dal pubblico è stabilmente in vetta alle classifiche di vendita anche all’estero.

I suoi romanzi sono narrazioni semplici, storie verosimili spesso ispirate dalla professione di medico che Vitali continua a esercitare, fatte di personaggi caratteristici le cui esistenze scorrono, proprio come la sua, sulle rive di quel lago, scenario prediletto di tutti i suoi romanzi.  “Il tuo villaggio è il centro del mondo, racconta il tuo villaggio e racconterai del mondo” diceva Tolstoj e per Vitali è proprio così: un cantore della quotidianità lacustre e in particolar modo della sua Bellano, adagiata sul ramo orientale di quel lago di Como tanto caro a Manzoni.

Autore di diversi romanzi, ha conseguito una serie di importanti riconoscimenti letterari: dal premio Piero Chiara nel 1995 con “L’ombra di Marinetti” al premio Grinzane Cavour nel 2003 con “Una finestra vistalago” edito da Garzanti, dal premio Dessi con “La signorina Tecla Manzi nel 2004 al premio Bancarella, nel 2005, con “La figlia del podestà” e, nel 2008, il premio Ernest Hemingway con “La Modista”.

L’ultima delle sue opere, “Zia Antonia sapeva di menta” è appena arrivato nelle librerie ed è già in cima alle classifiche.

Leggete qui l’incipit dell’inedito “Parola di Cadavere”

Qui l’intervista ad Andrea Vitali a cura di Stefano Salis

Dunque non mancate all’appuntamento domenicale con i “Racconti d’autore”
“Parola di Cadavere”: l’inedito di Andrea Vitali in edicola solo domenica 27 in abbinamento con il quotidiano a soli 0.50 € in più

Pubblicato il mercoledì 23 novembre 2011 - 13:45
 
Commento (1) | 23.11.2011

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*



*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>